Come organizzare un perfetto Tea party

"Un bagno rinfresca il corpo, una tazza di tè lo spirito."

(Proverbio Giapponese)

E si, l’ora del tè, oltre che rinfrescare lo spirito, è così chic, così elegante, così fascinosamente British!

Il “tea party” perfetto: coinvolgete poche persone, con cui amate spettegolare e ritrovarvi in situazioni riservate!

Alle 16:45 a casa vostra: alle 17 verrà servito il tè e le ritardatarie non faranno slittare di mezzo secondo il momento in cui verserete il tè: resta il British style.

Se avete un giardino, di questi tempi è il luogo perfetto, altrimenti l’accogliente salotto, mai in cucina.

Tovaglia e tovaglioli di tela e il servizio da tè in porcellana, niente cup. Per ogni invitato un piattino da dessert con forchettina e tovagliolo, in alto a sinistra posizionate la tazza da tè con il piattino e il cucchiaino.

Sul tavolo, immancabili, latte, fettine di limone, zucchero, biscottini, meringhe e fiori a volontà, azalee, ortensie, camelie ma anche dei semplici fiori di campo.

È ora di far bollire l’acqua e servire il tè alle 17 in punto: dovrà essere la padrona di casa in persona a versarlo alle sue amiche. Poi, proponete latte, limone e zucchero.

Bon ton vuole che quando si aggiunge lo zucchero non ci siano schizzi di tè, cosa non semplice visto che va sempre messo con la tazza piena. Gli invitati non soffieranno sul tè né tantomeno faranno rumore mentre lo sorseggiano perché chiacchierando il tè si raffredderà da solo.

Un mito da sfatare: il mignolo alzato secondo il galateo non è buona educazione.

[foto: Raffaello 3 tavolo piano in marmo, sedie Raffaello 2 e Ghirigori.]

Select your location

Effettua una ricerca

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble

La finestra è troppo piccola!

Per continuare la navigazione, ridimensiona o utilizza un dispositivo mobile.