Per la zona notte: abat-jour da appoggio o applique?

Se il letto è il Re indiscusso della camera da letto, la lampada ne è senza dubbio la Regina. Dal metallo al vetro, da appoggio o a parete, nate con lo scopo di fornire, nella zona notte, la giusta fonte luminosa vicino al letto, le abat-jour sono in genere lampade da tavolo da appoggiare sul comodino, ma grazie ai dettagli di design e alle diverse tipologie di materiale, possono creare accoglienti angoli di luce. Quelle in vetro, se hanno la superficie decorata, tendono a creare un effetto decorativo sulla parete o sul soffitto; con vetro trasparente, invece, alleggeriscono tutto l’ambiente.

Per risparmiare invece spazio sul comodino e non avere fili da gestire, si possono scegliere le applique a parete. Fissate al muro con semplici viti, possono essere fisse oppure regolabili, il fascio di luce può essere maggiormente orientabile laddove necessario.

Rivisitate in vari stili, sono disponibili in diversi materiali e finiture: basterà scegliere quelli che più si addicono allo stile della camera da letto: si va dal panna laccato opaco con dettagli in oro pallido e paralume in tessuto, alla foglia argento con paralume realizzati con piccole pietre in vetro, fino ad arrivare a vere e proprie opere d’arte realizzate in bronzo.

[In foto: abat-jour Gioia, lampada pensile Lia e lampadario Sofia]

Select your location

Effettua una ricerca

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble

La finestra è troppo piccola!

Per continuare la navigazione, ridimensiona o utilizza un dispositivo mobile.