Blog

- Lifestyle Fermati un attimo, riposa

Passiamo tra le coperte circa un terzo della nostra vita. Eppure più del 45% della popolazione mondiale soffre di disturbi del sonno.

Per questo anche quest’anno è stato scelto l'ultimo venerdì prima dell'equinozio, 15 Marzo, per celebrare la Giornata Mondiale del Sonno, #worldsleepday.

In Italia sono 12 milioni le persone che non riescono a riposare bene. Un problema che viene riscontrato anche per i più piccoli e che sembra peggiorare soprattutto in primavera.
Troppa tecnologia, stress, preoccupazioni, inquinamento e cattive abitudini alimentari non aiutano a dormire bene.

Cosa fare allora per migliorare la qualità del proprio riposo?

1. Problemi dettati dallo stress e dall’ansia

Se la difficoltà a dormire dipende dallo stress e dall’ansia e non riuscite a “non pensare” a letto, fermatevi un secondo, allontanatevi dalla vita frenetica e dallo stress che ormai domina su tutti noi, riposatevi, rilassatevi, sognate.

  • un’atmosfera rilassante
  • leggere un bel libro

Tutto questo può essere possibile godendosi degli spazi della propria casa che a volte non utilizziamo come dovremmo; ad esempio create un’atmosfera rilassante e tranquilla all’interno della vostra camera da letto, preparando un profumo d'ambiente fatto in casa.

Procuratevi:

  • una bottiglia diffusore in vetro
  • oli essenziali
  • bastoncini per diffusori o da spiedini
  • vodka q.b
  • acqua q.b

Preparazione:

Riempite d’acqua la bottiglia diffusore, aggiungete qualche cucchiaio di vodka e dell’olio essenziale a vostra scelta (12 gocce di olio essenziale per 1/4 tazza di acqua) e mescolate. Inserite infine i bastoncini. Ricordate di ruotare i bastoncini ogni settimana.

Distendetevi nel vostro letto e percepite la magia che si crea con questa dolce fragranza.

Un'altra soluzione può essere quella di leggere un bel libro prima di andare a dormire, oppure in un momento della giornata in cui sentite il bisogno di staccare, questo perché immedesimarsi con un personaggio, leggere e rileggere attentamente lunghe e dettagliate descrizioni, può conciliare il sonno.

Ed una volta addormentanti il libro può aver stimolato l’attività onirica, così da poter dare libero sfogo ai sogni.
Sedetevi su una comoda poltrona e gustate le pagine del vostro libro preferito.

2. Problemi dettati dal RUSSARE

Se la difficoltà a dormire e riposare bene dipende dal russare dato da cattive abitudini, si possono usare semplici rimedi per correggere le abitudini dannose:

  • dormire su di un fianco
  • mantenere un peso corporeo ideale
  • evitare il consumo di alcol
  • liberare le vie aeree ostruite
  • cambiare le lenzuola
  • bere almeno un litro e mezzo di acqua
  • Preparate una miscela di oli essenziali

Infatti il russare può dipendere da un peso corporeo eccessivo, da alimentazione scorretta, dall’assunzione di alcuni farmaci, dal consumo di alcol, da una scarsa qualità del sonno, da una postura scorretta, assunta durante il sonno e da altre condizioni.

La posizione con cui si dorme è molto importante e dormire su di un fianco può aiutare a smettere di russare, in quanto l’abitudine di dormire sulla schiena comporta una disposizione del palato e delle pareti della gola che può provocare una vibrazione delle pareti stesse ed il conseguente rumore associato al problema di russare.

Mantenere un peso corporeo ideale può contribuire a risolvere il problema di russare, in quanto si ritiene che a causa della pressione del grasso addominale alcune persone tendono ad avere questo problema.

Evitare il consumo di alcol, soprattutto la sera perché potrebbe provocare un rilassamento dei muscoli della parete posteriore della gola, aumentando, di conseguenza, la probabilità di russare.

La mancanza di sonno può produrre degli effetti simili agli effetti che vengono indotti dal consumo di alcol, di conseguenza bisogna garantirsi una buona qualità del sonno, evitando di trascorrere lunghe ore senza dormire a sufficienza.

Molto spesso, il problema di russare dipende da una ostruzione dei passaggi nasali, in questi casi, liberare le vie aeree ostruite con lavaggi nasali con soluzione salina, permette di risolvere il problema di russare.

Gli allergeni, ovvero le sostanze che provocano le allergie, possono causare il problema di russare, perciò cambiare le lenzuola e le federe permette di evitare l’accumulo di acari della polvere che possono scatenare reazioni allergiche.

Alcuni studi dimostrano che il problema di russare può dipendere, dalla disidratazione; bisognerebbe bere almeno un litro e mezzo di acqua per mantenere la corretta idratazione.

Un consiglio naturale per non russare...

Preparate una miscela di oli essenziali con:

  • 25 ml di olio essenziale di eucalipto
  • 25 ml ciascuno di olio essenziale pino mugo
  • 25 ml ciascuno di olio essenziale ginepro
  • 25 ml ciascuno di olio essenziale menta piperita

Versarne alcune gocce su un panno umido che si metterà sul termosifone della stanza da letto. In alternativa versare qualche goccia della miscela nel diffusore per gli aromi prima di coricarsi. (credits: In Erboristeria).

N.B. Molte persone russano durante la notte, inconsapevolmente e non sempre è possibile non russare, soprattutto se questo disturbo del sonno dipende da un’ostruzione delle vie aeree che deve essere trattata dal medico

Per ricevere maggiori informazioni contattaci qui
Prenota una visita all'azienda per toccare con mano la qualità dei nostri prodotti qui

Select your location

Effettua una ricerca

È necessario aggiornare il browser

Il tuo browser non è supportato, esegui l'aggiornamento.

Di seguito i link ai browser supportati

Se persistono delle difficoltà, contatta l'Amministratore di questo sito.

digital agency greenbubble

La finestra è troppo piccola!

Per continuare la navigazione, ridimensiona o utilizza un dispositivo mobile.